Ruanda

La terra delle mille colline

Situato poco più a sud dell’equatore in Africa Orientale, il Ruanda è uno dei paesi più piccoli del continente e non ha sbocchi sul mare. Il suo territorio verde e montuoso si trova a un’altitudine piuttosto elevata, con il punto più basso a oltre 900 metri sul livello del mare. Il confine occidentale del Ruanda è segnato dal Lago Kivu e dalla catena dei Monti Virunga, che costeggia la Albertine Rift Valley e include otto vulcani di cui cinque si trovano in territorio Ruandese.

Qui si trova anche il Monte Karisimbi, il più alto del paese a mt. 4.507. La parte centrale del Ruanda è occupata prevalentemente da colline ondulate, mentre a east si estende una regione di savane e paludi. Dopo gli orrori del genocidio del 1994, il paese ha vissuto una straordinaria rinascita e oggi vanta uno dei più bassi tassi di corruzione del continente, la più elevata percentuale mondiale di donne al governo e la tradizione dell’umuganda, che vede i Ruandesi dedicare il terzo sabato di ogni mese al servizio comunitario. La crescita economica del Paese è alimentata dall’agricoltura e da un settore turistico in costante sviluppo. Nel celebre Volcanoes National Park, dove la primatologa Dian Fossey ha studiato i gorilla di montagna per quasi vent’anni, è possibile osservare da vicino alcuni gruppi abituati di questi primati. Più a sud, nelle foreste pluviali di Nyungwe vivono altre specie di primati tra cui gli scimpanzé. Il Ruanda però non è solo avventura, gorilla tracking ed escursioni a piedi in montagna. Le splendide spiagge del Lago Kivu e la vivace capitale Kigali con i suoi caffè, ristoranti e spazi culturali, completano l’esperienza di viaggio in Ruanda, aggiungendo un po’ di relax e di mondanità.

Luoghi e meraviglie

plus less

Il Lago Kivu

Situato sul confine con la Repubblica Democratica del Congo, il Lago Kivu è uno dei Grandi Laghi Africani e si estende per 2.700 km² sulla Albertine Rift Valley. Il lago si trova a quota 1.460 mt. e raggiunge la profondità di 480 mt. La superficie del Lago Kivu è costellata di isole verdi e le sue acque ricche di gas sono sicure e trasparenti. Sulle rive del lago si trovano spiagge incantevoli e le località di Cyangugu, Kibuye e Gisenyi, ideali per rilassarsi dopo il gorilla tracking, offrono numerose attività acquatiche e visite alle piantagioni di café dell'entroterra.

Nyungwe Forest National Park

Istituito nel 2004, il Nyungwe Forest National Park si estende per oltre 1.000 km² nella parte sud-occidentale del Ruanda, tra i bacini fluviali del Congo e del Nilo. La foresta pluviale di Nyungwe è considerata una delle più antiche in Africa, il che spiega la sua incredibile biodiversità. Il parco ospita una popolazione di circa 400 scimpanzé e altre 12 specie di primati, più di 300 specie di uccelli, di cui numerose endemiche, e 200 specie di piante. Nyungwe offre molti percorsi a piedi e vanta la più alta canopy walk in Africa Orientale, sospesa a 60 mt. sopra la foresta.

Volcanoes National Park

Il Volcanoes National Park si trova nel nord-ovest del paese nei Monti Virunga, formati da otto vulcani di cui cinque si trovano all'interno del parco. Creato nel 1925 per proteggere i gorilla di montagna, è il più antico parco nazionale in Africa. Dal 1967 al 1985 il parco fu la base per i rivoluzionari studi sui gorilla della primatologa Dian Fossey. Devastato dalla guerra civile negli Anni '90, oggi il parco è tornato al suo splendore e le sue foreste montane e di bambù sono un rifugio sicuro per i gorilla di montagna e altre specie rare come il cercopiteco dorato.