Uganda

La perla d’Africa

L’Uganda occupa un fertile altopiano nel cuore della regione dei Grandi Laghi in Africa Orientale. La geografia del Paese è incredibilmente varia. Il confine occidentale è segnato dal ramo Albertino della Rift Valley, dove si trovano i Monti Rwenzori e i laghi vulcanici Albert e Edward. A nord l’altopiano centrale digrada verso il Sud Sudan in una regione semi-desertica, mentre il sud è fortemente caratterizzato dal Lago Vittoria, il più grande del continente africano.

Dopo l’indipendenza del 1962 e i terribili anni delle dittature di Obote e Amin, l’Uganda si è lentamente ripreso e aperto al mondo, diventando un Paese più stabile, dinamico e prospero. Soprannominato da Winston Churchill “La perla d’Africa” per la sua bellezza, l’Uganda è caratterizzato da una grande varietà di habitat e da una fauna molto ricca protetta in 10 parchi nazionali. Tra questi il più famoso è il Bwindi Impenetrable National Park, situato nell’angolo sud-occidentale del Paese, la cui antica foresta pluviale ospita quasi la metà della popolazione mondiale di gorilla di montagna. Più a nord nel Kibale Forest National Park è possibile osservare ben 13 specie di primati, tra cui lo scimpanzé. L’Uganda però non è solo lussureggianti foreste pluviali ed emozionanti incontri con i primati. Nello spettacolare Queen Elizabeth National Park crateri, gole, fiumi e laghi si alternano a savane dove vivono elefanti, bufali, antilopi e leoni “arrampicatori”. Sullo sfondo si staglia la catena dei Monti Rwenzori, i cosiddetti “Monti della Luna”, un vero paradiso per gli appassionati di trekking. Il Nilo Vittoria e le imponenti Cascate Murchinson impreziosiscono il quadro di una destinazione di prim’ordine, unica in Africa, che non teme confronti con i vicini e più celebrati Kenya e Tanzania.

Luoghi e meraviglie

plus less

Bwindi Impenetrable National Park

Il parco copre un’area di 321 km² di foresta pluviale datata 25.000 anni fa ai margini della Albertine Rift Valley. L'area è stata dichiarata parco nazionale nel 1991 per proteggere la sua eccezionale biodiversità, che include 400 specie di piante, 350 specie di uccelli e 120 specie di mammiferi tra cui la principale attrazione di Bwindi: il gorilla di montagna. Oggi il parco ospita una popolazione di circa 400 gorilla, con alcuni gruppi abituati alla presenza dell’uomo e osservabili da vicino nel corso di emozionanti gorilla tracking nella foresta.

Kibale National Park

Situato circa 320 km a ovest di Kampala, capitale dell'Uganda, il Kibale National Park copre 795 km² di foresta pluviale intervallata da macchie di savana e paludi. Il parco è stato creato nel 1993 per proteggere una vasta area di foresta prima sfruttata per il legname. Kibale ospita la più grande diversità e concentrazione di primati dell'Africa Orientale, inclusa una popolazione di circa 1.000 scimpanzé. Il parco è famoso soprattutto per il chimpanzee tracking, ma ospita anche altre 12 specie di primati come il colobo rosso e il cercopiteco di L’Hoest.

Lake Mburo National Park

Dominato dal Lago Mburo, è uno dei parchi nazionali più piccoli dell'Uganda e si estende su un terreno di roccia metamorfica formatasi oltre 500 milioni di anni fa. Insieme ad altri 13 laghi nella regione, il Lago Mburo forma un sistema di laghi lungo 50 km e collegato da paludi. Cinque di questi laghi si trovano all'interno dei confini del parco. Sebbene copra una superficie di soli 370 km², il Lake Mburo National Park è caratterizzato da una grande varietà di habitat ed ospita bufali, zebre, diverse specie di antilopi, ippopotami, leopardi e 350 specie di uccelli.

Murchison Falls National Park

Creato nel 1926, il Murchison Falls National Park è la riserva naturale più grande e antica dell'Uganda. Il parco si estende su un’area di 3.893 km² all'estremità settentrionale della Albertine Rift Valley ed è attraversato dal Nilo Vittoria, che dopo 80 km di rapide con un salto di 45 mt. forma le spettacolari Cascate Murchinson. In questo tratto di fiume è possibile fare safari in barca per osservare le cascate e la ricca fauna del parco, che include 76 specie di mammiferi e 451 specie di uccelli. Qui è anche possibile pescare l'enorme persico del Nilo.

Queen Elizabeth National Park

Il Queen Elizabeth National Park è il parco più popolare dell'Uganda e certamente uno dei più spettacolari. Si estende dai Monti Rwenzori lungo le sponde del Lago Edward fino al Fiume Ishasha, comprendendo una grande varietà di habitat. Il parco ospita 95 specie di mammiferi e oltre 600 specie di uccelli. Nelle pianure di Ishasha pascolano i grandi erbivori e si nascondono i famosi leoni "arrampicatori". Lungo il Canale di Kazinga è possibile osservare elefanti, ippopotami e coccodrilli, mentre nella Gola di Kyambura vivono scimpanzé e altre specie di primati.