Tanzania

Quando andare

A causa della sua prossimità all’equatore, la Tanzania è caratterizzata da un clima tropicale relativamente costante tutto l’anno. Tuttavia, in un paese così vasto le stagioni e le condizioni climatiche variano in base alla regione e all’altitudine. I periodi migliori per un safari in Tanzania sono da giugno a ottobre e tra gennaio e febbraio, durante la stagione secca. Questi sono anche i mesi migliori per assistere alla grande migrazione degli gnu nel Serengeti National Park. Gli gnu migrano nell’arco dell’intero anno seguendo un percorso circolare e piuttosto prevedibile, sebbene la direzione e i tempi possano variare in base alle piogge. La stagione delle piogge (cosiddetta green season), in particolare nei mesi da marzo a maggio, è meno favorevole dal punto di vista climatico e del game viewing: gli animali sono meno concentrati e più difficili da avvistare a causa della vegetazione fitta. Questa è un’indicazione generale, pensando che sia il tuo primo safari in Tanzania e che la tua priorità sia il game viewing. In realtà ogni stagione ha il suo fascino, colori e sfumature che la rendono unica, e offre la possibilità di incontri ed esperienze diversi. Se hai esigenze o interessi particolari, o semplicemente vuoi saperne di più, non esitare a contattarci. Sapremo indicarti il periodo migliore per la tua safari experience in Tanzania.

Dry season

Giugno – Ottobre e Gennaio – Febbraio

Ideale per: osservare la grande migrazione degli gnu nel Serengeti National Park, osservare la fauna nei parchi nazionali, fare snorkeling e immersioni lungo la costa, scalare il Monte Kilimangiaro.

Green season

Novembre – Dicembre e Marzo – Maggio

Ideale per: birdwatching, fotografia di paesaggio, osservare gli erbivori che partoriscono.